fbpx

Cibi arricchiti

Ricette da Provare

Andrea e Valentina Pietrocola
Andrea e Valentina Pietrocola, fratelli e cuochi fuorisede. Dopo il Liceo decidono di concludere gli studi universitari a Roma. Iniziano a collezionare foto di ricette e idee per facilitare la vita agli studenti fuori sede. Così nasce La cucina del fuorisede. Insieme a loro oggi fanno parte del progetto altri 16 amici.

Per il nostro nuovo articolo sul mondo del food abbiamo pensato ad una tematica di cui si sta parlando in questi ultimi tempi : i cibi arricchiti.

Cosa sono?

Si definisce cibo arricchito, un alimento a cui vengono aggiunte in maniera artificiale vitamine,  minerali o altri nutrienti, sulla base delle ultime ricerche nell’ambito della nutraceutica.

Come sapete io e Andrea quest’anno siamo BrandAmbassador del progetto TuttoFood, la Fiera Internazionale del food & Beverage, che si tiene ogni due anni alla Fiera di Milano Rho.

Per il terzo anno consecutivo racconteremo i migliori cambiamenti nell’ambito del settore grazie al nostro blog.

tutto food milano
Per la rubrica #FoodMarketing oggi parliamo di Cibi Arricchiti

Prima di arrivare lì in Fiera, incrociando le dita che l’evento sarà di presenza, vogliamo analizzare con voi, nell’arco di questi mesi, alcuni dei fenomeni più importanti che testimoniano un cambio di tendenza da parte dei consumatori.

Ecco perché in questa nuova rubrica dedicata al #FoodMarketing vi parleremo di Cibi Arricchiti. (Se vuoi recuperare l’articolo precedente clicca qui )

Spopolano infatti negli ultimi mesi articoli che parlano di superfood e di cibi arricchiti. In questo articolo ci concentreremo maggiormente sui protocolli attuati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Sulla base delle informazioni ricavate dall’ultimo report dell’Osservatorio Immagino, risulta che sempre più Italiani inseriscono nel proprio carrello prodotti che vedono l’aggiunta di Omega 3 , Vitamine e Fibre.

tutto food cibi arricchiti
Cibi Arricchiti di Fibre e Omega 3

L’aspetto importante da analizzare quando parliamo di alimenti arricchiti è legato al fatto che prodotti come pasta, pane e latticini possono esser potenziati dall’aggiunta di sostanze benefiche per il nostro organismo.

Quali sono le principali tipologie di sostanze aggiunte ai prodotti?

  • VITAMINE – C, A, DK, gruppo B. La vitamina C viene addizionata alle volta e riporta la dicitura in etichetta di “acido ascorbico”
  • MINERALI – calcio, fosforo, iodio, selenio, magnesio, zinco.
  • PROTEINE , aggiunte specie nei latticini e nei gelati light non solo a scopo benefico, ma anche per dar consistenza e corposità al prodotto.
  • OMEGA 3 , aggiunti generalmente a Uova e Latte, prodotti spesso associati al colosterolo che invece con l’aggiunta di un grasso buono e amico del cuore diventano più convincenti agli occhi del consumatore.
  • PROBIOTICI, fermenti lattici vivi utili alla flora intestinale.
  • FIBRE, come ad esempio l’inulina excellence, una fibra insolubile addizionata a prodotti da forno realizzati anche con farine semplici. L’aggiunta della fibra migliora le funzionalità del nostro intestino e la flora batterica, preservando il microbiota.
  • COENZIMA Q10, antiossidante con molti effetti benefici per l’organismo, come il cuore. Possiamo ritrovarlo negli yogurt.

Il Regolamento Europeo

L’aggiunta volontaria di vitamine e minerali nei cibi è disciplinata a livello europeo dal Regolamento (CE) 1925/2006.

All’interno del regolamento sono riportate l’elenco delle sostanze ammesse, con le relative fonti.

Come precisa il Ministero della Salute, innanzitutto, si deve tener conto di almeno uno di questi aspetti:

  • carenza di una o più vitamine e/o minerali 
  • possibilità di migliorare lo stato nutrizionale della popolazione;
  • evoluzione delle conoscenze scientifiche in merito al ruolo nutrizionale delle vitamine e dei minerali e ai conseguenti effetti sulla salute.

L’aumento artificiale di vitamine e minerali deve conferire all’alimento quantità significative di tali nutrienti.

in base a quanto indicato dal Regolamento (UE) 1169/2011, e prima dell’immissione in commercio è richiesta la notifica dell’etichetta al Ministero della Salute.

- Advertisement -spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img

Le Ricette più cliccate

Shop

Altre Ricette Interessanti...

Shopping cart
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0