fbpx

Biscotti al vino nero, semi di finocchi e scaglie di cioccolato

Ricette da Provare

Andrea e Valentina Pietrocola
Andrea e Valentina Pietrocola, fratelli e cuochi fuorisede. Dopo il Liceo decidono di concludere gli studi universitari a Roma. Iniziano a collezionare foto di ricette e idee per facilitare la vita agli studenti fuori sede. Così nasce La cucina del fuorisede. Insieme a loro oggi fanno parte del progetto altri 16 amici.

Sarà che siamo pugliesi ma per noi i Biscotti sono al vino, in questo caso Biscotti al vino nero, semi di finocchio e scaglie di cioccolato.

Sin da bambini infatti siamo stati abituati al sapore del vino, il vino nero o rosso che fa sangue.  Anticamente veniva fatto assaggiare ai neonati prima della poppata, per farli crescere forti e in salute.

biscotti al vino nero

Questi Biscotti al vino nero, semi di finocchio e scaglie di cioccolato sono proprio un omaggio alla nostra terra, la Capitanata.

Dal sapore corposo e ben bilanciato sono ideali da gustare bagnati nel vino o anche da soli. Abbiamo infatti scelto di abbinare il sapore dolce del vino nero Sessantapassi e del cioccolato alla freschezza del seme di finocchio, che ricorda un po’ il gusto del nostro mitico tarallo.

Biscotti al vino nero, semi di finocchi e scaglie di cioccolato

Preparazione 10 min
Cottura 20 min
Tempo totale 30 min
Portata Dolci
Cucina Italiana
Porzioni 20 Biscotti

Ingredienti
  

  • 500 gr Farina 00
  • 2 Uova Piccole/Medie
  • 125 gr Zucchero
  • 1 Bustina di Lievito per dolci
  • q.b. Semi di fino
  • Vino Rosso di Troia Sessantapassi Biologico
  • Cioccolato fondente

Istruzioni
 

  • Create una fontana con la farina e lo zucchero. Aggiungete le uova ed iniziate ad impastare.
  • Versate il vino rosso Sessantapassi e impastate fino ad ottenere un impasto liscio e morbido
  • A questo punto aggiungete i semi di finocchi e per finire la bustina di lievito per dolci. Impastate ancora un po' e lasciate riposare per 10minuti
  • Create dei bastoncini larghi circa 4cm e adagiateli su una leccarda ricoperta da carta da forno
  • Infornate a 200° forno preriscaldato per 18-20 minuti.
  • Una volta cotti tagliateli in diagonale e ricopriteli di scaglie di cioccolato.

Sapete cosa amiamo di più di questi biscotti?

Il profumo che emanano quando in cottura evapora il vino e diffonde il suo aroma in tutta la stanza: la cucina, la camera in cui sin da piccoli facevamo i compiti e poi la merenda.

Ognuno nel proprio spazio, in ordine e in silenzio per poi esplodere in risate e chiacchiere quando mamma prendeva la scatola di latta.

Sì perché il lusso di questi biscotti al vino nero, semi di finocchio e scaglie di cioccolato, sta nel fatto che mantengono la loro croccantezza per diverse settimana.

Sono ideali quindi per noi che andiamo sempre di fretta e che magari a colazione ci concediamo un caffè al volo: basterà seguire invece passo passo la ricetta, cuocerli un’unica volta e poi conservarli in una scatola di latta che evita umidità e perdita di sapore.

Pronti all’uso per mattina che stentano a partire e serate in cui un dolcetto può salvarci da un sottile velo di malinconia

taralli al vino nero

Certo la riuscita di questi biscotti dipende anche dall’ottima qualità del vino utilizzato, materia prima imprescindibile per il sapore di questo dolcetto.

Noi su questo non abbiamo dubbi: abbiamo infatti usato un vino biologico dell’azienda, con sede a Ortanova in provincia di Foggia,  La dogana,Sessantapassi. 

Il nome è un omaggio alle antiche origini del Passo d’Orta, la località in cui sorge l’azienda, luogo di passaggio di uomini e storie. Snodo importante già in epoca pre-romana, sulla direttrice della via Traiana, il sito divenne sede di una delle Domus di Federico II, dedicate al tempo della festa e dell’ozio imperiale e successivamente un riposo tratturale dove dimorare in attesa di passare la Dogana.

Consultando il loro e-commerce potrete trovare una confezione regalo particolare che racconta tramite tre bottiglie di vino il nostro territorio, una confezione pensata per il progetto #ioregalolapuglia.

Infatti anche questa terza ricetta è stata realizzata per il progetto Io Regalo La Puglia. Continua a seguirci e scopri ogni giorno una ricetta e una azienda del territorio per un mese ricco di racconti, idee e bontà. 

- Advertisement -spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Recipe Rating




Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img

Le Ricette più cliccate

Shop

Altre Ricette Interessanti...

Shopping cart
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0