fbpx

Back to the Past..a Indietro nel tempo dalla cucina al makeup : anni ’40

Ricette da Provare

Andrea e Valentina Pietrocola
Andrea e Valentina Pietrocola, fratelli e cuochi fuorisede. Dopo il Liceo decidono di concludere gli studi universitari a Roma. Iniziano a collezionare foto di ricette e idee per facilitare la vita agli studenti fuori sede. Così nasce La cucina del fuorisede. Insieme a loro oggi fanno parte del progetto altri 16 amici.

Finalmente il primo numero di questa rubrica divertentissima nata per gioco e diventata realtà.  Back to the Past..a è il nome che abbiamo voluto dare a questo nuovo progetto che ci vede coinvolti un viaggio nel tempo al passato. La rubrica vuol esser un omaggio al grandissimo film degli anni 80 che vede un giovane Marty McFly  tornare indietro nel tempo con un’automobile speciale realizzata da un anziano e bislacco scienziato detto “Doc”.

Noi purtroppo non abbiamo nessuna macchina del tempo, ma abbiamo una macchina speciale. La nostra fantasia. E’ così che un pomeriggio di ottobre abbiamo pensato di tornare indietro nel tempo e di raccontare con uno scatto una ricetta che rappresentasse un’epoca, abbianando il tutto al giusto outfit e a un make up perfetto.

Non ci credete?

Guardate questa foto… Magiaaaa!

Siamo negli anni 40, la guerra è appena finita e una giovane donna prepara una torta semplicissima alle mele seguendo i consigli del libro : Le ricette di Petronilla. Ha un grembiule giallo con le balze, i capelli raccolti con un tuppo sul lato. Gonfio ! Perchè più gonfio era più era alla moda. Sopracciglia doppie e nere, un leggero colorito sul viso e molta cipria. Sulle labbra un velo di rossetto color carne, un vedo non vedo ideale per negare di indossare un rossetto, ma il giusto per sentirsi vanitosa allo specchio.

In radio passa la nuova hit del Trio Lescano, La gelosia non è più di Moda. Una cucina umile e essenziale ospita una giovane sposa, intenta ad adempiere le sue funzioni di moglie e presto madre. Ma lei è una sognatrice, vorrebbe avere una vita piena di avventure, girare il mondo e non osservarlo solo sulle cartoline a colori che si vendono alle bancarelle in villa la domenica. Così nella sua cucina sprigiona la sua creatività e finge di aver un’attività tutta sua. Prepara torte per finti clienti e vorrebbe tanto scrivere un libro come la sua eroina, Petronilla. Peccato però che conosce pochissime ricette, ha da poco imparato a leggere ed è solo una donna.

Come si poteva pensare così? come si potevano soffocare i propri sogni e le proprie ambizioni per diventare soprammobili in una casa?

No, non ci sto!

Reset

La nostra protagonista sarà sì una casalinga anni 40, ma sarà una sognatrice ribelle, dedita alla casa, alla cucina ma anche al proprio obiettivo di vita. Aprire un forno per dolci. Eccola infatti che sparge zucchero a velo sulla torta alle mele, la più semplice delle sue ricette, ma anche la più richiesta dai bambini.

Ma come possiamo realizzarla anche noi?

Ingredienti:

300 gr di farina 00

150 gr di zucchero

3 uova

80 ml di olio

2 mele

1 limone

1 bicchiere di latte

lievito Paneangeli

1 cucchiaino di bicarbonato

Procedimento:

Come prima cosa tagliuzzate le mele a cubetti e lasciatele macerare con un cucchiaino di zucchero e il succo di mezzo limone. Nel frattempo rompete le uova e montatele con dello zucchero, aggiungete le polveri. Farina, lievito e bicarbonato ( servirà per rendere più digeribile e soffice la torta). In ultimo l’olio e il latte. una volta che il composto è bello spumoso potete aggiungere le male con tutto il succo di limone. Infornate per 40 minuti a 170 gradi.

ps: Le proporzioni della ricetta daranno come risultato una torta in cui la mela sarà protagonista rispetto alla pasta, perciò se preferite una torta che abbiamo più l’aspetto del ciambellone con le mele, utilizzate una mela sola e non due.

Torta di mele di petronilla

Un tempo era un lusso anche fare delle torte così semplice e poi le case non avevano mica il forno come l’abbiamo oggi. Chi voleva cucinare qualcosa doveva preparare tutto e uscire di casa per andare ad infornare al forno del paese. Si faceva la fila e si aspettava lì che il piatto fosse pronto. Erano altri tempi, si aveva più pazienza e la concezione delle ore era completamente diversa.

Se volete imitare l’acconciatura e il trucco realizzato dalle mani della talentuosa Doriana, del centro Doris Hair di Foggia potete iniziare creando una base viso molto naturale, resa opaca dall’utilizzo di una cipria illuminate. Proseguite con un phard color mattone da distribuire leggermente sulle gote. Ora è il momento degli occhi: le ciglia sono le protagoniste degli anni 40, non dimentichiamoci che è il periodo di maggior successo di Marlene Dietrich e Greta Garbo. Ciglia lunghissime in questo caso, grazie all’ applicazione di ciuffetti  applicati pazientemente da Doriana fra una ciglia e un’altra. Sopracciaglia  super spesse  grazie ad un matitone color terra bruciata. Per finire matita per labbra color nude e rossetto color carne. Top!!

Per l’hair style invece il processo è un pò più lungo. Piega roller alzata poi in un torchon sul retro iniziato con una traccia laterale (come si può vedere nella foto 1), mentre in avanti è stato realizzato un tuppo arrottolato su se stesso.

Ph: un grazie particolare alla magia di Roberto il fotografo, che con un pannello e qualche luce è riuscito a rendere l’intero scatto coerente e in linea con il progetto. Anni 40 style!

 

- Advertisement -spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img

Le Ricette più cliccate

Shop

Altre Ricette Interessanti...

Shopping cart
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0